Teleuropa.it Live

Sedi operative
Formia-Cassino-Roma-Santa Maria Capua Vetere

Per la tua pubblicità 334 89 44 646

Teleuropa è il portale di notizie aggiornato 24 ore su 24 - Web TV

Cronaca, politica, spettacoli, sport, economia, salute, rubriche e approfondimenti

ULTIME NOTIZIE

Frosinone, legalità e sicurezza sui luoghi di lavoro




L’attuazione del PNRR e gli investimenti destinati alle costruzioni hanno prodotto in brevissimo tempo effetti propulsivi per tutta l’economia locale e nazionale, con riflessi importanti sull’occupazione, nonostante le problematiche collegate all’incremento dei prezzi dei materiali e la carenza di manodopera.
In questo contesto è determinante però mantenere alta l’attenzione sul rispetto delle regole, per garantire legalità, libera concorrenza e sicurezza sui luoghi di lavoro.
“All’indomani della pubblicazione del ”Decreto Fiscale”, che introduce nuove misure dedicate alla sicurezza sul lavoro e alla luce della sottoscrizione del nuovo Protocollo tra MIT e Sindacati di categoria – dichiara il Presidente ANCE Frosinone Massaro – voglio ribadire l’impegno che da sempre il sistema associativo Ance e le aziende che vi aderiscono dedicano a questi aspetti. Tuttavia, l’inasprimento delle sanzioni e l’introduzione di ulteriori regole, rischiano di essere poco efficaci nei confronti di coloro che operano costantemente in violazione delle regole, sfruttando manodopera irregolare e facendo concorrenza sleale alle nostre imprese. 
Pertanto, è fondamentale sensibilizzare e responsabilizzare tutti gli operatori della filiera delle costruzioni sui temi della legalità e della sicurezza, ivi compresi i lavoratori”.
In tale quadro, in aggiunta alle molteplici attività promosse da ANCE Frosinone, anche la Cassa Edile e l’Organismo Paritetico per la Formazione e la Sicurezza ESEF-CPT, operano costantemente al fianco di lavoratori e imprese, per promuovere la cultura della sicurezza, l’addestramento professionale, con migliaia di ore di formazione erogate annualmente, oltre ad attività mutualistiche ed assistenzialistiche, che contribuiscono a distinguere positivamente e valorizzare l’unicità del  settore.
“Ribadiamo il nostro impegno a tutelare questi principi – conclude Massaro – evidenziando che le imprese devono poter operare senza condizionamenti, all’interno di un ecosistema economico e normativo sano, nell’ambito di un rapporto equilibrato con le Istituzioni e le stazioni appaltanti”.
 

Articoli recenti

Articoli correlati