Teleuropa.it Live

Sedi operative
Formia-Cassino-Roma-Santa Maria Capua Vetere

Tlc Telecomunicazioni - Formia

CA.VI.CI. Casa Vinicola Ciccariello - Gaeta

Per la tua pubblicità 334 89 44 646

Teleuropa.it Live

Sedi operative
Formia-Cassino-Roma-Santa Maria Capua Vetere

Tlc Telecomunicazioni - Formia

CA.VI.CI. Casa Vinicola Ciccariello - Gaeta

Per la tua pubblicità 334 89 44 646

SPERIMENTAZIONE PER L’INCLUSIONE DELLE PERSONE CON DISABILITÀ

Pubblicato l’Avviso avente ad oggetto la «Sperimentazione di progettualità in materia di vita indipendente e inclusione delle persone con disabilità», di cui alla legge regionale n. 18/2010 sia su sito web del Comune di Isernia che su quello dell’Ambito Territoriale Sociale
Ha dichiarato il sindaco Giacomo d’Apollonio «L’Avviso vuole offrire la possibilità alle persone adulte con disabilità di autodeterminarsi e di poter prendere decisioni e fare scelte riguardanti la propria vita, alla pari delle persone non disabili, attraverso interventi personalizzati e finalizzati alle necessità individuali».
«Tali interventi – ha aggiunto l’assessore comunale al welfare, Pietro Paolo Di Perna – si configurano come prestazioni indispensabili a condurre una vita autonoma, attraverso misure di sostegno al reddito che permettano di scegliere tra i servizi necessari a completare o favorire la propria autonomia, di assumere autonomamente l’assistente personale e altri operatori sociali in base al proprio percorso di vita, garantire il trasporto sociale, favorire le attività di inclusione sociale e relazionale del disabile e favorire un percorso di housing».
Ogni utente interessato può redigere autonomamente il proprio “Progetto di Vita Indipendente”, secondo il format appositamente predisposto dall’ATS di Isernia. Tali progetti saranno valutati dall’Unità Valutativa Multidisciplinare (UVM), in una prima fase, che determinerà il punteggio e il grado di disabilità e successivamente una Commissione, appositamente costituita dall’ATS di Isernia, approverà la graduatoria di merito ammettendo i progetti finanziabili.
La persona con disabilità beneficiaria sceglierà e, quindi, assumerà direttamente o in forma consociata, con regolari contratti di lavoro, il o i propri assistenti, concordando direttamente con essi le mansioni, gli orari e la retribuzione e giustificando a norma di legge la spesa che deve essere finalizzata esclusivamente a questo titolo.
L’istanza di ammissione deve essere redatta utilizzando esclusivamente gli appositi modelli allegati all’Avviso pubblico, che possono essere scaricati dal sito istituzionale del Comune capofila dell’ATS (www.comune.isernia.it) e da quello dell’Ambito (www.atsisernia.com).

Articoli recenti

Articoli correlati