Teleuropa.it Live

Sedi operative
Formia-Cassino-Roma-Santa Maria Capua Vetere

Per la tua pubblicità 334 89 44 646

Teleuropa è il portale di notizie aggiornato 24 ore su 24 - Web TV

Cronaca, politica, spettacoli, sport, economia, salute, rubriche e approfondimenti

Teleuropa.it Live

ULTIME NOTIZIE

SOSTENIBILITÀ E TRANSIZIONE ECOLOGICA





Il consorzio per lo sviluppo industriale di Frosinone e la società Gasdotti Italia collaborano sui temi di sostenibilità e transizione energetica. Nei giorni scorsi si è tenuto un seminario dal titolo “Decarbonizzazione per il tessuto industriale di Frosinone – Combustibili green alternativi al gas naturale per il contenimento delle emissioni climalteranti attraverso l’utilizzo dell’infrastruttura gas esistente”. Si lavora quindi accogliendo quel processo di transizione energetica avviato dal governo attraverso il Piano Integrato Nazionale Energia Clima e tenendo conto degli accordi internazionali da rispettare.  “Cambierà la mission, ha detto il presidente del consorzio Asi di Frosinone Francesco De Angelis, e di sicuro investiremo molto in una svolta green. L’obiettivo è un progetto pilota che apra una strada per un nuovo modello di sviluppo.

La regione Lazio oltretutto è all’avanguardia per quanto riguarda lo sviluppo sostenibile e la transizione ecologica. Numerosi i progetti già avviati come quello dell’Hydrogen Valley di ENEA e le applicazioni per la de carbonizzazione che si sta sviluppando in un territorio a nord di Roma, nei pressi del lago di Bracciano, e che punta a realizzare la prima Hydrogen Valley italiana dove sviluppare una filiera nazionale per la produzione, il trasporto, l’accumulo e l’utilizzo di idrogeno, puntando su ricerca, tecnologie, infrastrutture e servizi innovativi. In pratica un incubatore tecnologico italiano per lo sviluppo della filiera dell’idrogeno, in collaborazione con università, istituti di ricerca, associazioni e imprese, con l’obiettivo di favorire la transizione energetica e la decarbonizzazione.

La decarbonizzazione rappresenta una sfida e, attraverso la collaborazione con il Consorzio Asi, si può arrivare ad un laboratorio di eccellenza a livello nazionale ed europeo per cogliere un’opportunità unica di sviluppo proiettata al futuro”. 

L’università di Cassino e del Lazio Meridionale lavora invece al progetto SINBIO (acronimo che sta per Sistemi INtegrati di produzione e immissione in rete di BIOmetano e gas sintetico da fonti rinnovabili). Promuove la progettazione integrata di processi per combustibili sostitutivi al gas naturale e delle tecnologie di immissione e stoccaggio nelle infrastrutture energetiche esistenti, in accordo con le politiche nazionali ed internazionali per lo sviluppo delle fonti di energia rinnovabile, il contenimento delle emissioni climalteranti e la riduzione della dipendenza dal petrolio. 

Articoli recenti

Articoli correlati