Teleuropa.it Live

Sedi operative
Formia-Cassino-Roma-Santa Maria Capua Vetere

Tlc Telecomunicazioni - Formia

CA.VI.CI. Casa Vinicola Ciccariello - Gaeta

Per la tua pubblicità 334 89 44 646

Teleuropa.it Live

Sedi operative
Formia-Cassino-Roma-Santa Maria Capua Vetere

Ristorante Pizzeria Nodi - Formia

CA.VI.CI. Casa Vinicola Ciccariello - Gaeta

Per la tua pubblicità 334 89 44 646

Roma, insediato il nuovo difensore civico

Marino Fardelli, nuovo difensore civico della regione Lazio, si è insediato da qualche giorno. Già consigliere regionale nella passata consiliatura, classe 74, cassinate di origini è stato anche membro del CdA dell’Università di Cassino e rappresentante degli studenti nel coordinamento regionale delle università del Lazio. Docente e relatore a vari corsi di formazione, i suoi incarichi politici prima dell’elezione al Consiglio regionale erano stati quelli di consigliere comunale a Cassino dal 2006 al 2013 e di presidente del Consiglio comunale negli ultimi due anni di tale intervallo.
“L’istituto del Difensore civico della regione Lazio, nato con il compito di garantire imparzialità e buon andamento della pubblica amministrazione, deve rafforzare il proprio ruolo quale valido strumento nel processo di costruzione della qualità della democrazia a beneficio dei cittadini tutti. L’andamento annuale dei casi trattati dal Difensore civico dimostra sempre una maggiore esigenza di trasparenza e la conseguente richiesta di partecipazione alla vita amministrativa dei cittadini della regione. Il ruolo del Difensore civico non deve però essere limitato al sostegno dei cittadini e al superamento degli ostacoli burocratici, ma alla costante opera di comprensione ed  ascolto del cittadino che per fattori penalizzanti non riesce ad esercitare il proprio diritto e a far valere i propri interessi di tutela. Nel corso del 2020, sono stati trattati circa 700 fascicoli e i dati mettono in risalto che il 61 per cento delle richieste sono arrivate da Roma, il 13 per cento da Latina, il 10 per cento da Frosinone e la restante percentuale divisa tra Rieti e Viterbo.   

Articoli recenti

Articoli correlati