Teleuropa.it Live

Sedi operative
Formia-Cassino-Roma-Santa Maria Capua Vetere

Per la tua pubblicità 334 89 44 646

Teleuropa è il portale di notizie aggiornato 24 ore su 24 - Web TV

Cronaca, politica, spettacoli, sport, economia, salute, rubriche e approfondimenti

Teleuropa.it Live

ULTIME NOTIZIE

Frosinone, messa in sicurezza delle scuole

È stato ammesso a finanziamento il progetto presentato dall’amministrazione Ottaviani in risposta all’avviso pubblico del Ministero dell’Istruzione che prevede l’assegnazione di risorse per affitti, oltre che per lavori di edilizia leggera di adeguamento all’interno di edifici pubblici ad uso scolastico. Il Comune di Frosinone intende così, anche attraverso l’opportunità costituita dai contributi statali, favorire la ripresa delle attività didattiche in presenza per l’anno scolastico 2021-2022, implementando gli standard di sicurezza e confort dei plessi, nell’ottica di attuare ogni misura di prevenzione per le esigenze sociosanitarie. L’Ente, dunque, beneficerà di un fondo pari a 63.500,00 € per affitto di locali e spazi e relative spese di conduzione e di 200.000 euro per lavori di adattamento di spazi, ambienti e aule didattiche.

In particolare, il prospetto approvato prevede che il contributo sia destinato al pagamento di affitti per i plessi di Campo Coni e “Ignazio De Luca” (attualmente dislocati nella sede di via de Gasperi, per un totale approssimativo di 120 alunni), oltre che della primaria della “De Carolis” (89 alunni). In totale, andranno a beneficiare del contributo 209 studenti del I, III e IV istituto comprensivo.

Per quanto riguarda, invece, i lavori di adeguamento di spazi e aule in strutture di proprietà pubblica adibite a uso scolastico (per i quali il Comune di Frosinone riceverà un contributo di 200.000 euro), nel progetto sono stati inseriti i plessi di Campo Coni, la primaria della “Maiuri”, la secondaria della “Ricciotti”, la primaria “De Luca”, la secondaria “Pietrobono”, l’istituto di via Verdi, la secondaria “Moro”, la scuola per l’infanzia “Miele” e quella per l’infanzia in via Barbagallo.

Complessivamente, gli alunni interessati dai lavori di adeguamento sono 2483, per interventi previsti nei 4 istituti comprensivi del capoluogo.

Articoli recenti

Articoli correlati