Teleuropa.it Live

Sedi operative
Formia-Cassino-Roma-Santa Maria Capua Vetere

Per la tua pubblicità 334 89 44 646

Teleuropa è il portale di notizie aggiornato 24 ore su 24 - Web TV

Cronaca, politica, spettacoli, sport, economia, salute, rubriche e approfondimenti

Teleuropa.it Live

ULTIME NOTIZIE

AGNONE: LA CAMPANA DELLA RINASCITA DALLA PANDEMIA

Il prototipo della Campana della rinascita dalla Pandemia, sarà presentato a Bruxelles, al Parlamento Europeo il prossimo 18 maggio. L’iniziativa nata da un’idea dell’Amministrazione comunale di Agnone, il paese in provincia di Isernia, conosciuto e rinomato in tutto il mondo, proprio per l’azienda Marinelli. Una tradizione antichissima e una fonderia talmente unica nel suo genere tanto che l’Unesco ha deciso di includerla tra i suoi siti considerati patrimonio dell’umanità.  Nel corso degli ultimi mesi, grazie al proficuo lavoro della Pontificia Fonderia delle Campane Marinelli, l’idea progettuale si è mossa sempre più verso la concretizzazione con la realizzazione di un prototipo in piccola scala della campana da destinare all’assemblea degli eurodeputati.

Il prototipo ora è pronto per varcare i confini italiani ed arrivare a Bruxelles. Infatti il Parlamento Europeo accoglierà una delegazione molisana in occasione della presentazione della campana.

L’occasione dell’evento presso la capitale belga rappresenterà un momento unico e storico per l’intera comunità del Molise. Una volta mostrato il prototipo, infatti, inizierà l’iter per la costruzione della reale “Campana della Rinascita dalla Pandemia” che sarà donata all’europarlamento.

Il progetto di ampio respiro non prevede unicamente l’omaggio della campana. Volontà comune è quella di far conoscere storia, cultura e tradizioni del Molise. Ognuno dei 136 Comuni molisani dovrà avere la possibilità di valorizzare le proprie peculiarità nella sede istituzionale di Bruxelles tramite stand e manifestazioni. Si lavorerà con forza e coesione alla realizzazione di una ‘Ndocciata simbolica presso il Parlamento Europeo; un modo per rappresentare metaforicamente la vera luce della rinascita che ci traghetterà verso l’uscita da questo momento oscuro. Il rito del fuoco simboleggerà il processo di rigenerazione che dovrà guidare la ripartenza di una realtà post-pandemica. Una realtà nuova che dovrà basarsi sui solidi pilastri di democrazia e unità di valori. Un momento per stringere l’intera comunità europea attorno al fuoco della fratellanza, in uno spirito reciproco di sostegno e condivisione.

Articoli recenti

Articoli correlati