Teleuropa.it Live

Sedi operative
Formia-Cassino-Roma-Santa Maria Capua Vetere

Per la tua pubblicità 334 89 44 646

Teleuropa è il portale di notizie aggiornato 24 ore su 24 - Web TV

Cronaca, politica, spettacoli, sport, economia, salute, rubriche e approfondimenti

Teleuropa.it Live

ULTIME NOTIZIE

UCRAINA: LA GUERRA SI SPOSTA AD OVEST

La guerra in Ucraina si sposta sempre più verso ovest. L’ennesima giornata di devastazioni si è aperta infatti con i missili sparati sull’aeroporto militare di Lutsk. Un attacco pesante non soltanto nelle dimensioni ma soprattutto per la vicinanza della cittadina con il confine polacco, che dista una novantina di chilometri. Le bombe russe si avvicinano quindi pericolosamente alla frontiera con l’Unione Europea e questo accresce ulteriormente la tensione, anche perché la giornata è trascorsa senza spiragli dal punto di vista diplomatico. Mentre Mosca ha sottolineato i progressi nel negoziato ma senza dati concreti, il ministro degli Esteri di Kiev, Kuleba, ha invece sottolineato che di passi avanti non ne è stato compiuto nessuno. Lo si era peraltro capito già ieri ad Antalya al vertice con l’omologo russo Lavrov, conclusosi ancora una volta – dopo gli incontri fra le rispettive delegazioni in Bielorussia – con un nulla di fatto.

Non sembrano esserci, in questo momento, molte carte da giocare. Putin vuole probabilmente arrivare ad una trattativa da una posizione di forza ed in questo momento gli obiettivi strategici non sono ancora stati raggiunti. Le truppe del Cremlino si starebbero riorganizzando per puntare con decisione sulla Capitale ma rimangono ancora ad una quindicina di chilometri dai palazzi governativi. A Kharkiv, la seconda città del Paese, il centro è tuttora sotto controllo ucraino, anche se si combatte nelle vicinanze. Mariupol è sempre più stretta nell’assedio ma i ponti per entrare ed occuparla sarebbero stati distrutti e quindi l’assalto finale deve essere rimandato. Odessa vive tuttora una situazione di stallo mentre gli attacchi su Dnipro sono iniziati appena da qualche giorno. L’esercito russo, insomma, continua con la sua manovra a tenaglia ma per ora le truppe di Kiev stanno resistendo ed in una situazione ancora provvisoria, sotto l’aspetto militare, è difficile trovare un accordo o firmare una tregua.

Articoli recenti

Articoli correlati