Teleuropa.it Live

Sedi operative
Formia-Cassino-Roma-Santa Maria Capua Vetere

Tlc Telecomunicazioni - Formia

CA.VI.CI. Casa Vinicola Ciccariello - Gaeta

Per la tua pubblicità 334 89 44 646

Teleuropa.it Live

Sedi operative
Formia-Cassino-Roma-Santa Maria Capua Vetere

Tlc Telecomunicazioni - Formia

CA.VI.CI. Casa Vinicola Ciccariello - Gaeta

Per la tua pubblicità 334 89 44 646

OMICIDIO MONTEIRO, IL GIP NEGA IL RITO ABBREVIATO

La data è stata fissata per il prossimo 10 giugno presso la Corte d’Assise del tribunale di Frosinone. I fratelli Gabriele e Marco Bianchi, Mario Pincarelli e Paolo Belleggia saranno chiamati alle proprie responsabilità e non potranno usufruire del rito abbreviato. Così ha deciso il giudice per le indagini preliminari di Velletri che ha negato la richiesta di rito abbreviato avanzata dagli avvocati dei quattro giovani accusati della morte del 21enne di Paliano di origini capoverdiane, Willy Monteiro Duarte, massacrato e ridotto in fin di vita dal branco nella notte dello scorso sei settembre a Colleferro in piazza Oberdan. Attualmente sono in carcere i fratelli Bianchi difesi dall’avvocato Massimiliano Pica. In carcere anche Mario Pincarelli difeso dall’avvocato Loredana Mazzenga, mentre Francesco Belleggia si trova ai domiciliari ed è difeso dall’avvocato Vito Perugini. A loro la procura contesta il reato di omicidio volontario aggravato dai futili motivi. Il gip ha ammesso al processo, come parti offese e per potersi costituire come parti civili, il padre di Willy Armando Do Nascimiento Monteiro, la madre Maria Lucia Duarte e la sorella Milena Monteiro.

Articoli recenti

Articoli correlati