Teleuropa.it Live

Sedi operative
Formia-Cassino-Roma-Santa Maria Capua Vetere

Tlc Telecomunicazioni - Formia

CA.VI.CI. Casa Vinicola Ciccariello - Gaeta

Per la tua pubblicità 334 89 44 646

Teleuropa.it Live

Sedi operative
Formia-Cassino-Roma-Santa Maria Capua Vetere

Tlc Telecomunicazioni - Formia

CA.VI.CI. Casa Vinicola Ciccariello - Gaeta

Per la tua pubblicità 334 89 44 646

GAETA PATRIMONIO DELL’UNESCO

Gaeta Patrimonio dell’UNESCO: il sistema fortificato dell’epoca di Carlo V come tema centrale per la pre-candidatura della città quale sito dall’eccezionale valore universale. La presentazione della pre-candidatura è stata annunciata dal sindaco Cosmo Mitrano che ha avviato l’iter  per l’iscrizione ed il riconoscimento della città di Gaeta e delle fortificazioni di Carlo V tra i nuovi siti dell’UNESCO. SI è pronti ad intraprendere un percorso che suggellerà il valore e l’importanza del Patrimonio culturale custodito nella cittadina del sud pontino. Gaeta, museo a cielo aperto, custodisce un Patrimonio culturale, artistico, archivistico, monumentale e naturalistico di inestimabile valore che, circoscritto su una superficie abbastanza ridotta, ne esalta ancora di più il valore e la quantità di Beni Culturali che oggi si possono ammirare e visitare. In questi anni, l’Amministrazione comunale – spiega il Sindaco Cosmo Mitrano – ha avviato, con determinazione, una complessa e proficua azione di valorizzazione del territorio basata sull’individuazione delle peculiarità storiche, paesaggistiche e demoantropologiche. Conoscenze da cui sono scaturiti poi una serie di interventi ed iniziative di carattere culturale e divulgativo. Nell’ambito di questa attività di valorizzazione del territorio – prosegue Mitrano – si è individuato nelle fortificazioni bastionate di Gaeta, un elemento distintivo e dall’alto interesse storico-culturale. La piazzaforte naturale di Gaeta, senza dubbio, è la testimonianza materiale e storica in cui le architetture difensive si integrano in un unicum con il paesaggio. Gaeta avverte da tempo l’esigenza di proporre all’attenzione ed alla conoscenza della comunità internazionale questa importante rete di preesistenze di «Architetture fortificate e di paesaggi militari». L’adesione ad un progetto ambizioso come il riconoscimento della città quale Patrimonio dell’umanità, giunge al termine di un percorso avviato in questi anni dall’Amministrazione Mitrano e che si concretizza oggi

Articoli recenti

Articoli correlati