PALAZZO DELLA CULTURA E CASA DELLA CULTURA, FIORI ALL’OCCHIELLO DELLA CITTA’ MARTIRE

Cresce l’attesa perché il 21 marzo, questa è la data prevista per la grande partenza, è ormai alle porte e i lavori per il palazzo della cultura di Cassino proseguono a ritmo serrato. Promette bene il progetto a cui tiene fortemente l’amministrazione guidata da Enzo Salera. Un bene al centro della città, confiscato alla criminalità e che ben presto diventerà il fiore all’occhiello della città martire.

La Regione Lazio ha finanziato con 57.000 euro la riqualificazione del bene. La struttura è in zona cosiddetta tre pompe in pieno centro cittadino.

Uno spazio sarà dedicato ad una caffetteria letteraria, poi è prevista una biblioteca, una sala conferenza, uno spazio promozionale turistico e uno spazio dedicato a mostre ed esposizioni”.

L’amministrazione comunale sta già lavorando per fare in modo che altri beni confiscati che sono stati assegnati al Comune di Cassino possano essere valorizzati e messi a disposizione della Comunità. Con il Palazzo della Cultura si apre un nuovo percorso di condivisione di buone pratiche”.

Altro fiore all’occhiello per la città di Cassino è la casa rifugio per donne vittime di violenze inaugurato lo scorso 26 novembre.

 

La “Casa della Cultura”  rappresenta la sintesi tra un luogo di approfondimento ed uno spazio di incontro e socializzazione. Un contenitore di stimoli, di idee, di progetti e di sogni da realizzare seguendo i principi ispiratori delle varie associazioni che animano le attività.

Casa della Cultura è un progetto con cui percepire i bisogni del territorio e sfruttare le potenzialità, a volte inespresse. Costruire collaborazioni costanti con le realtà associative e gli Enti del territorio, affinché si possa contribuire a rendere la rete di collaborazione più forte e capace di apportare un miglioramento alla realtà sociale del territorio.

Intanto il progetto Natale solidale riscontra un successo notevole. Realizzato con la collaborazione delle  organizzazioni del Terzo settore che hanno risposto all’avviso pubblico proposto dal Comune di Cassino che ha attivato nuovi interventi di sostegno economico in favore delle famiglie residenti in situazione di contingente indigenza economica derivante dall’emergenza epidemiologica da Covid-19.

LTURA,

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi