TRAGEDIA SFIORATA AL PARCO DE CURTIS

E’ lui, il piccolo Gianluca che involontariamente si è trovato a fari i conti con un pit bull. E’ stata sfiorata la tragedia sabato a Formia. Un pomeriggio al parco De Curtis che si è tinto di sangue. Erano da poco passate le quattro, nel parco una trentina di bambini che giocavano, alcuni di loro in bicicletta.

Il racconto di numerosi testimoni che vedono arrivare una smart di colore bianco dalla quale scende una giovane donna dell’apparente età di 30 anni e con lei un cane pit bull di qualche mese di età. Un cucciolo che alla vista dei bambini che scorazzavano nel parco ha voluto prendere parte al gioco.

Scorrono alcuni minuti quando il cane prende di mira Gianluca in sella alla sua bicicletta azzannandogli il piede. Pochi secondi e il bimbo si è ritrovato a terra con il piede in bocca al cane che gli ha strappato la scarpa. Subito le grida di alcuni genitori e l’intervento della ragazza proprietaria del cane che ha pensato bene di dileguarsi senza lasciare traccia. Il papà del bimbo è stato allertato dal figlio maggiore, anche lui presente al parco, ed è corso immediamente in aiuto del piccolo. Rapida è stata la corsa al pronto soccorso dell’ospedale dono svizzero di Formia, dove il bambino ha ricevuto tre punti di sutura al piede.

Ora si cerca di rintracciare la donna e il cane per capire soprattutto se l’animale fosse affetto da malattie.

Il papà di Gianluca lancia un invito alla proprietaria del cane.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi