CARDILLO CHIEDE CONTRIBUTI PER I TERMALISTI

Il sindaco di Castelforte Giancarlo Cardillo decide di scrivere al governatore della regione Lazio Nicola Zingaretti. Motivo, chiedere misure di sostegno per il comparto termale di Suio. Gli operatori sono stati duramente colpiti non solo dalla pandemia che ha prodotti danni economici devastanti ma anche dallo straripamento del fiume Garigliano nei giorni scorsi. Cardillo tocca con mano ogni giorno le preoccupazioni dei propri concittadini e degli operatori economici del suo territorio e definisce un nuovo disastro lo straripamento del Garigliano dovuto alla forte ondata di maltempo dei giorni scorsi. Gli albergatori sono allo stremo scrive nella lettera.

L’economia di Suio Terme, già in crisi per le ripercussioni della situazione economica nazionale, ha
subito nel 2020, il duro colpo della pandemia che ha,
letteralmente, messo in ginocchio le aziende
esistenti e tutto l’indotto ivi compresa l’occupazione. Cardillo ha incontrato gli operatori termali, molti di loro stanno pensando seriamente di abbandonare il settore decretando così la fine del turismo termale nell’unico gruppo presente in provincia di Latina.  Per questo Cardillo chiede un intervento deciso e forte, è necessario prevedere, dice, contributi a fondo perduto proprio per sostenere le spese per la riparazione dei danni subiti, prima
dell’inizio della prossima stagione.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi