TRENTA ANNI ALLA MAMMA DEL PICCOLO GABRIEL

Così il legale di Rocca Di Brango, la nonna del piccolo Gabriel, parte civile, Alberto Scerbo che preferisce non parlare e attendere la fine del processo, vuole esprimere il suo parere dopo aver esaminato attentamente tutte le carte processuali.

E’ arrivata la sentenza, Donatella Di Bona è stata condannata a trenta anni per aver ucciso il suo piccolo figlio Gabriel, intanto nonna Rocca continua a dire che la figlia è innocente.

Gabriel Feroleto, il bimbo di due anni e mezzo a Piedimonte San Germano, è stato soffocato dalla mamma Donatella. Nonna Rocca vorrebbe ora solo riabbracciare la figlia.

Nonna Rocca ricorda quei terribili momenti e non risparmia accuse al padre del piccolo Gabriel  Nicola Feroleto, per lui si attende venerdì prossimo.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi