ONDATA DI FURTI IN ABITAZIONI

Continua nel cassinate l’ondata di furti in abitazioni. L’attenzione delle forze dell’ordine si concentra soprattutto nell’hinterland della città martire e in zone più isolate dove è più facile per i malviventi mettere a segno furti e violenze come è accaduto nella giornata di sabato a Sant’Angelo in Theodice. Presa di mira l’abitazione di una coppia di avvocati, i ladri hanno aspettato che i professionisti uscissero di casa per entrare in azione. Magro il bottino, solo qualche oggetto e poche centinaia di euro. Hanno lasciato alle loro spalle però un appartamento completamente devastato. Quest’ultimo è soltanto uno dei tanti episodi che in questi giorni hanno allertato le forze dell’ordine della bassa provincia di Frosinone. Nonostante l’incremento dei servizi dei carabinieri della compagnia di Cassino sul territorio, i malviventi riescono sempre a farla franca. Numerosi i sindaci dei centri maggiormente colpiti con in testa il primo cittadino di Cassino Enzo Salera, che si sono fatti promotori di una richiesta indirizzata al prefetto di Frosinone Ignazio Portelli, di un confronto tra Istituzioni civili e militari per cercare di dar vita ad lavoro di controllo sinergico. Cassino, infatti, pur avendo presidi di legalità come Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia, è quasi priva del corpo della Polizia Locale.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi