SCOPERTO IL MERCATO NERO DEGLI UCCELLI

Al termine di una complessa attività investigativa coordinata dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, i militari della Sezione Operativa Anti-bracconaggio e Reati a Danno degli Animali del Raggruppamento Carabinieri CITES e del Nucleo Carabinieri CITES di Napoli, coadiuvati nella fase esecutiva dai militari del Gruppo Carabinieri Forestali di Napoli e Latina e del Comando Provinciale di Napoli, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza emessa dal gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere avente ad oggetto 7 misure cautelari personali. I soggetti destinatari dell’ordinanza sono gravemente indiziati per il reato di associazione per delinquere “per essersi stabilmente associati allo scopo di commettere una serie indeterminata di reati inerenti l’illecito commercio (ricettazione art. 648 c.p) sul territorio nazionale di avifauna protetta e particolarmente protetta dalla Convenzione di Berna, proveniente da illecita cattura (furto venatori)”. La complessiva attività d’indagine ha consentito di disvelare un ampio commercio illegale di un numero cospicuo di uccelli appartenenti ad aree protette, che venivano sistematicamente catturati da alcuni degli indagati in svariate parti dell’Italia meridionale, utilizzando metodologie illegali (trappole, richiami acustici e via dicendo), nonché successivamente custoditi presso depositi improvvisati, in condizioni di tale disagio da causare loro evidenti sofferenze, e infine venduti nel mercato clandestino sia a privati che ad uno stabile nucleo di esercenti commerciali compiacenti, alcuni dei quali provenienti dall’Italia del Nord.

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi