APPROVATO IL BILANCIO DI PREVISIONE

Un bilancio previsionale sano, solido, ambizioso e solidale.

In un periodo storico come l’attuale, poter contare su un bilancio con queste caratteristiche non può che suscitare grande soddisfazione per l’amministrazione Fargiorgio. In particolare, il Sindaco ne sottolinea l’importanza nella parte in cui il documento approvato dalla massima assise comunale prevede una serie di iniziative a sostegno delle categorie economiche e dei cittadini che sono stati particolarmente colpiti dalle conseguenze prodotte dal Covid.

E’ stata prevista una riduzione del 40% della TARI per tutte le attività imprenditoriali la cui attività sia stata interrotta per oltre due mesi ed un’esenzione quasi totale della TOSAP.

Un’ulteriore misura, per la quale si era molto speso il Sindaco, è quella afferente il contributo di 500 euro per gli stessi imprenditori, bloccati dalla situazione pandemica, che operano in immobili in locazione.

Le misure di sostegno non si limitano tuttavia alle attività imprenditoriali, ma coinvolgono anche le categorie più disagiate della comunità cittadina itrana. Oltre all’importante attività di erogazione dei buoni per la spesa quotidiana distribuiti, per alcuni cittadini, fino al mese di luglio, il bilancio approvato in Consiglio comunale nella seduta del 31 agosto prevede infatti una riduzione del 50% della TARI domestica per i nuclei famigliari con ISEE fino a 8.265 euro. Il rinvio del versamento della prima rata IMU dal 16 giugno al 16 settembre vuole poi essere un’ulteriore misura per consentire a tutti di programmare con più serenità l’utilizzo delle proprie risorse.

L’attività di programmazione non si limita al solo supporto delle situazioni emergenziali, ma si spinge oltre prevedendo una serie di interventi importanti per Itri. Sono previsti infatti interventi strutturali con l’obiettivo di valorizzare alcune aree importanti del paese ma, soprattutto, per migliorarne le condizioni di vivibilità. Sono stanziate le risorse per il rifacimento dell’intero impianto d’illuminazione del centro storico che da troppo tempo necessita di un intervento radicale. Grande rilievo è stato dato agli interventi previsti nel settore dei servizi sociali a supporto delle fasce più deboli della popolazione. In particolare, sono state confermate le iniziative di assistenza specialistica a supporto degli alunni disabili che frequentano l’istituto comprensivo di Itri e di assistenza domiciliare.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi