AGGRESSIONE AL PRONTO SOCCORSO DI CASERTA

Ancora una notte di terrore all’azienda ospedaliera di Caserta con un infermiere che si ritrova adesso ricoverato in prognosi riservata presso il reparto di Medicina d’Urgenza dell’Aorn Sant’Anna e San Sebastiano. L’uomo, domenica sera verso le 22, è intervento per cercare di placare gli animi di una discussione tra due persone che erano in attesa di essere visitate al Pronto soccorso ed un medico: la lite era iniziata (come purtroppo accade spesso) per i presunti ritardi nella gestione dei pazienti. L’infermiere ha provato a placare le ire dei due uomini in attesa, ma la discussione è degenerata: il dipendente dell’ospedale è stato colpito con violenza ed un pugno lo ha preso al volto, facendo cadere a terra.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi