LE PICCOLE TARTARUGHE PROPRIO NON VOGLIONO NASCERE

L’attesa è durata ore e fino a notte fonda per i volontari di Tartalazio ma anche per le decine di curiosi che si sono riversati sulla spiaggia del lungomare di Fondi per vedere venire alla luce le tartarughine le cui uova sono state depositate il 4 luglio scorso. Per 55 giorni sono state custodite in questo nido e costantemente monitorate e protette dal personale di Tartalazio.

Nonostante il cono si fosse incominciato a formare intorno alle otto di giovedì facendo prevedere l’imminente emersione dei nascituri, la nottata ha portato con sei una profonda delusione, le piccole tartarughe hanno deciso di trascorrere ancora qualche ora nella loro provvisoria casa.

La deposizione delle uova, come la schiusa delle stesse, avviene prevalentemente nelle ore notturne. Una volta scelto il sito mamma tartaruga inizia a scavare un buco di circa 50 cm di profondità, depositando all’interno tra le 50 e le 100 uova, e coprendole accuratamente con la sabbia. Dopo un periodo che varia tra i 40 e i 70 giorni cominciano a nascere le piccole tartarughe, e inizieranno a dirigersi verso il mare tutti insieme, di notte per ridurre al minimo l’esposizione a possibili predatori. Non ci resta che attendere pazientemente l’arrivo delle tenebre per godere di uno spettacolo tra i più belli ed emozionanti che la natura ci offre.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *