La notizia ha squarciato la serenità della domenica mattina. Si è diffusa immediatamente tra le comunità del sud pontino suscitando vera commozione. In tanti lo hanno amato come persona e apprezzato come professionista. Così Antonio Soscia, primario del reparto di Ginecologia e Ostetricia
presso l’ospedale “San Giovanni di Dio” di Fondi e, poi, presso il “Dono Svizzero” di Formia, era, per tutti, più che un medico, fedele interprete del giuramento di Ippocrate, un fraterno consulente e un
partecipe sostegno nei momenti in cui la criticità nella salute si affronta anche con una forte dose di terapia psicologica. Se n’è andato così, in punta di piedi, dopo aver lottato contro la morte per dieci mesi. L’ultimo saluto lunedi’ pomeriggio alle 16 nel piazzale Gianni Rodari ad Itri.

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi