Formia – Si chiede l’incremento delle ore di controllo dei vigili urbani

Orari ridotti per i vigili urbani, litorali da presidiare in vista dell’incremento del numero di villeggianti, mancanza di programmazione. La lega a Formia punta il dito sull’operato dell’amministrazione comunale in un momento delicato, quello della ripartenza. Alle porte di luglio, fanno sapere dalla Lega, in piena stagione estiva, non è possibile che l’attività dei vigili urbani termini alle 22,00. La richiesta di prolungare oltre le dieci di sera, nei mesi estivi, il servizio, risale a qualche anno. Soprattutto in questo periodo di rilancio di tutte le attività, compresa quella turistica, risulta fondamentale estendere oltre la mezzanotte i controlli soprattutto nelle zone della movida. Nei giorni scorsi, ai nostri microfoni, la denuncia del comandante della Polizia locale Rosanna Picano

Un progetto, quello di istituire un servizio notturno dei vigili urbani nella città di Formia, già pronto e che andrà in discussione a giorni e la Lega sollecita il sindaco Paola Villa a non perdere ulteriore tempo. L’invito della Lega al primo cittadino è anche quello di mettere in campo tutte le azioni di sua competenza per essere pronti a qualsiasi emergenza, considerando anche la situazione nella vicina Mondragone, sede di un importante focolaio. Controllo delle spiagge e della stazione anche per i venditori ambulanti, la mattina presto, deve essere una priorità, molti di loro vengono proprio da quella zona, per questo si chiede anche di inibire totalmente la vendita abusiva.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi