Ventotene – Nuove scoperte archeologiche

Non è la prima volta che in una delle isole pontine si mette a segno una importante scoperta di rilevante interesse storico e archeologico. Nel fondale del mare intorno all’isola di Ventotene sono stati rinvenuti reperti appartenenti a navi di epoca romana, alcuni addirittura databili tra il sesto e il nono  secolo a.C. La scoperta è stata resa possibile grazie  ad un esperto subacqueo del posto che ha segnalato la possibile presenza di evidenze archeologiche nei fondali del mare dell’isola.

Gli interventi nel mese di giugno sono stati condotti dai militari del nucleo Carabinieri tutela patrimonio culturale (Tpc) di Roma e del nucleo Carabinieri subacquei di Roma, coordinati da funzionari archeologi della Soprintendenza archeologia belle arti e paesaggio per le province di Frosinone Latina e Rieti, diretta dalla soprintendente Paola Refice.

Ad una profondità di circa 40 metri sono stati individuati e sottoposti a rilievi metrici e fotografici un’ancora in pietra di forma ovale (lunghezza 60 cm) proveniente da una nave di epoca romana. un ceppo di ancora in piombo (lunghezza 65 cm) e una contromarra in piombo.

Già in passato sono state effettuate importanti scoperte nella zona delle isole pontine, come nel 2009 quando fu resa nota la notizia del ritrovamento, ad una profondità di un centinaio di metri, di alcune navi di epoca romana. Fra i dettagli emersi dalla posizione delle navi sul fondo del mare, gli esperti di archeologia marina hanno ipotizzato che le navi stessero navigando alla ricerca di un punto di approdo, ricerca conclusasi con il naufragio delle 5 navi. E’ stato accertato che il carico era costituito essenzialmente da vino prodotto in Italia, nonché “garum” il ben noto ketch-up dei Romani a base di pesce fermentato proveniente da Spagna e Nord Africa e lingotti di un misterioso metallo tuttora non individuato con esattezza, probabilmente destinato alla creazione di statue o armi. Le date si aggirano in questo caso, fra il 1° secolo a.C. al 5° secolo d.C.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi