Sanità – 110 milioni per il Lazio

La regione Lazio mette mano alla sanità con un piano da 110 milioni. A beneficiarne l’edilizia sanitaria. Risorse che si aggiungono a quelle già programmate e finanziate, per migliorare la sanità, rafforzare e rendere più sicuri e tecnologicamente avanzati gli ospedali del Lazio.

Il Piano presentato riguarda la terza fase degli interventi ex art. 20 e prevede progetti concreti concordati con le Asl, che si aggiungono a quelli già programmati e finanziati già partiti o pronti a partire entro l’anno. Con questo piano la Regione Lazio ha deciso di scommettere sulla tecnologia: un elemento importante da sottolineare, infatti, è la scelta di destinare il 37% delle risorse, circa 40 milioni di euro, alle nuove tecnologie. Investimenti che riguardano tutte le province del Lazio, in particolare sono previsti lavori per l’adeguamento antisismico all’ospedale di Sora e la realizzazione della REMS di Ceccano. La costruzione di due nuovi ospedali in provincia di Latina, il nuovo ospedale del Golfo e il nuovo ospedale di Latina che sostituirà il Santa Maria Goretti.  Le nuove strutture rispetteranno l’ambiente, per la loro costruzione saranno utilizzati materiali ecosostenibili e saranno dotate di sistemi per l’approvvigionamento energetico.

“Bisogna rilanciare un modello di sanità diverso – ha dichiarato il presidente Zingaretti -, dobbiamo ripensare il rapporto con l’età anziana e rivedere l’organizzazione delle Rsa.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi