Formia – Ambulanti, si riparte con mille difficoltà

Anche per la categoria degli ambulanti non mancano le difficoltà che caratterizzeranno la ripartenza delle attività. La voce si alza dall’associazione nazionale ambulanti da dove si chiede una tutela adeguata per tutta la categoria. “Sebbene comprendiamo il grande sforzo compiuto con il decreto cura Italia, dicono, apprezziamo alcune misure tra cui l’erogazione di piccoli finanziamenti fino a 3.000 euro rimborsabili in 18 rate, la possibilità di accedere ad ulteriori finanziamenti di importo minimo di 40.000 euro con il Fondo Centrale P.M.I., la possibilità di accedere al reddito di ultima istanza per ottenere una indennità,  “non siamo affatto soddisfatti e giudichiamo negativamente il dl poiché non considera, in maniera davvero compiuta, la grave crisi in cui versano le 186.000 piccole attività ambulanti”.

L’Ana lancia l’invito al Governo a riconsiderare le decisioni al fine di salvaguardare un settore già in crisi che però offriva occasioni di lavoro a circa 500.000 addetti e a  1 milione di imprese dell’indotto diretto ed indiretto. Una categoria che contribuiva al 2% del Pil nazionale e che, nei mercati e nelle fiere, rendeva vive le strade e le piazze delle città e paesi d’Italia.

L’ANA, si riserva di sostenere ogni iniziativa sindacale per addivenire, in maniera concreta, alle proprie richieste. Al riguardo, precisano i dirigenti, Zonetti, Pavoncello e Rosato, “non escludiamo la convocazione di una manifestazione nazionale degli ambulanti non appena le condizioni di salute pubblica lo permetteranno”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi