Formia – Operazione della Gdf

Due arresti e tre obblighi di dimora ma anche sequestri di beni per oltre 8 milioni di euro. Questo il bilancio di una operazione della Guardia di Finanza di Formia. L’accusa è quella di frode fiscale e associazione a delinquere finalizzata a reati di natura finanziaria. Contestata anche l’emissione di fatture per operazioni inesistenti, omessa dichiarazione, occultamento e distruzione di documenti contabili. L’ordinanza di custodia è stata emessa dal tribunale di Napoli. Le persone residenti a Formia e Minturno, San Marcellino e Carinaro in provincia di Caserta e Casoria in provincia di Napoli. Gli indagati acquistavano pneumatici all’estero, in particolare in Belgio e in Olanda, in regime di sospensione dell’iva, da società italiane che erano in realtà delle società “cartiere” riconducibili a prestanome. Li rinvendevano sul mercato nazionale applicando l’iva che, non venendo versata a monte, diventava il profitto illecito della frode fiscale.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi