Gaeta – Fiume di droga per la movida

Da Scampia, hinterland napoletano, direttamente nel sud pontino. Un fiume di droga destinato alla movida. A mettere le mani su questo importante traffico di stupefacenti gli uomini del commissariato di Gaeta che, nell’ambito dell’operazione “Game over”, hanno indagato sette persone. Sette le misure cautelari emesse dal gip del tribunale di Cassino, destinatari giovanissimi e una coppia di Napoli affiliata ad un clan. Le indagini sono partite da un violento pestaggio che ha colpito un ragazzo di Gaeta circa un anno e mezzo fa. Rivalità nello spaccio di stupefacenti alla base dell’atto delinquenziale. Un traffico di droga tra le città di Formia e Gaeta destinato alla movida del sud pontino, ragazzi del posto coadiuvati da due fratelli di origine campana che si erano stabiliti a Formia. Un fiume di Hashish, cocaina e crack che fruttava cospicui guadagni e che trovava sempre più riscontro sul territorio. A rifornire il gruppo una coppia di Napoli, marito e moglie residenti a Scampia considerati affiliati al clan camorristico Notturno, noto per essere molto attivo nel traffico e nello spaccio.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi