Roma – Vaccinazione obbligatoria per over 65 e bambini

Riaperture sicure ed intelligenti, solo così si potranno evitare errori nella fase forse più delicata dell’emergenza sanitaria ed economica. La regione Lazio sta studiando come far ripartire le attività produttive e a farlo con la massima sicurezza. Nella mattinata di venerdì si è riunito un comitato di esperti che darà le indicazioni essenziali nell’individuare le linee guida che tutti gli esercizi commerciali e i cittadini interessati dovranno seguire nel momento in cui saranno riavviati i motori dell’economia. La comunicazione arriva direttamente dal vice presidente della regione Lazio Daniele Leodori che sta lavorando al progetto LazioSicuro. Un pool di tecnici che collaborano con la regione dovranno farsi carico di comunicare alle persone che torneranno alla quasi normalità di come rispettare le regole che verranno dettate. Saranno regole in grado di permettere la fruizione dei servizi e allo stesso tempo continuare a contrastare l’avanzata del virus, che mette a rischio la salute di tanti cittadini e soprattutto di tanti anziani. Quindi l’obiettivo è quello di tornare a una vita il più possibile normale ma allo stesso tempo farlo in maniera sicura.  Intanto è stata firmata l’ordinanza dal Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti su proposta dell’Assessore alla Sanità, Alessio D’Amato per rendere obbligatoria la vaccinazione antinfluenzale e anti pneumococcica per tutti i cittadini over 65 anni e tutto il personale sanitario. L’obbligo sarà a decorrere dal 15 settembre 2020 in concomitanza con l’inizio della campagna di vaccinazione regionale. La mancata vaccinazione per le persone ultra 65 anni comporterà l’impossibilità di accedere a centri anziani o altri luoghi di aggregazione che non consentano di garantire il distanziamento sociale, inoltre vi è una forte raccomandazione per effettuare il vaccino antinfluenzale per tutti i bambini di età compresa tra i 6 mesi e i 6 anni.  E’ una grande operazione di tutela della salute pubblica, ha commentato D’Amato.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi