Economia – Coronavirus, le difficoltà del mondo economico

Il mondo della politica e della sanità sono in questi giorni mobilitati a causa dell’emergenza coronavirus. Notevoli sono i disagi che si registrano nelle strutture ospedaliere del basso Lazio. Il problema impensierisce e non poco. I medici di famiglia chiedono al governatore della regione lazio lo stretto monitoraggio della situazione al fine di garantire  i dispositivi di protezione anche alla loro categoria. Sono infatti più di settanta quelli contagiati e posti in quarantena dal coronavirus soprattutto nel Nord Italia’. La nota congiunta del capogruppo della Lega in Consiglio regionale del Lazio Angelo Tripodi e del dirigente della Lega Fabio De Lillo, a seguito della diffida agli Assessori regionali e ai Dg delle Asl del Sindacato medici italiani, secondo il quale, si legge testualmente, occorre valutare misure per la parziale chiusura degli ambulatori e dei presidi di Continuità Assistenziale che devono funzionare solo attraverso il triage telefonico e con l’apertura su appuntamento, ricordando che ”i direttori generali delle Asl devono garantire le tutele previste dalla legge sulla sicurezza dei luoghi di lavoro, altrimenti sono inadempienti e perseguibili per legge”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi