Formia – Omicidio suicidio

Una tragedia che ha scosso l’intera comunità di Formia, è accaduto intorno le 13,30 in uno stabile della centralissima piazza Mattej a Formia. Un omicidio suicidio che ha contato tre vittime. Continuano in queste ore le indagini dei carabinieri tese a ricostruire l’esatta dinamica e soprattutto per delineare il movente anche se sembrerebbe chiaro che la tragedia si sia consumata per dissidi familiari legati probabilmente ad interessi economici. L’allarme è stato dato intorno le 17,30 da una residente nella palazzina che ha trovato il corpo di Fausta Forcina, di 67 anni riverso, privo di vita, sul pianerottolo. Subito dopo il rinvenimento del corpo del marito Giuseppe Gionta di 70 anni. Il terzo uomo, autore del duplice omicidio e che si è tolto subito dopo la vita è invece Pasqualino Forcina di 63 anni, trovato nel suo appartamento al piano superiore. I tre erano insegnanti in pensione, Pasqualino Forcina cugino di Fausta. La palazzina è di proprietà della famiglia, l’arma utilizzata una calibro 22. I due coniugi erano professori all’Istituto Comprensivo Dante Alighieri.

A raggiungere gli investigatori anche il sindaco Paola Villa. Dopo i rilievi della scientifica le salme sono state trasferite  all’obitorio, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, per l’autopsia.

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi