Castelforte – La notte degli zampognari a Castelforte

La temperatura era quella giusta, freddo secco ma sopportabile, così a Castelforte, nella serata di venerdì’, tra i vicoli del centro storico, si respirava l’aria della vera tradizione natalizia. In molti hanno ricordato i tempi passati quando gli zampognari bussavano alla porta di casa per suonare la classica novena di Natale, in attesa della nascita di Gesù Bambino. Una tradizione che oggi giorno non viene più rispettata salvo rari casi e in piccolissimi borghi.

Tre le coppie di zampognari che, come tradizione vuole, hanno sfidato il freddo, le loro note erano percepibili attraversando i vicoli. Nell’iniziativa è stato anche coinvolto il collettivo Bertolt Brecht di Formia, da sempre sostenitore delle tradizioni popolari.

Gli zampognari, tutti provenienti da Maranola, la frazione di Formia, patria potremmo dire di coloro che suonano la ciaramella e la zampogna, si sono ritrovati dinanzi al presepe allestito in piazza San Rocco.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi