Gaeta – L’ultima inquisizione

“Quanto tempo passerà prima che qualche altro pazzoide decida […] di scatenare una nuova apocalisse?”

Il programma della serata, organizzato dall’ATS “La Cittadella” e dall’Associazione “I Tesori dell’Arte”, prevede i saluti iniziali del sindaco di Gaeta Cosmo Mitrano; a seguire l’autore Carlo Legaluppi dialogherà con Roberto Nicorelli. Letture a cura di Pina Sciarra. L’ingesso è libero fino a esaurimento posti. Parte del ricavato della serata sarà devoluto all’Ass. Cure Palliative La Farfalla.

La nuova inquisizione, dello scrittore Carlo Legaluppi, chiude la trilogia dell’ex capitano Martini-Miller. Il libro si apre a Los Angeles, nell’aprile del 2017. Il detective Dylan Stevenson deve indagare su un incidente stradale nel quale hanno perso la vita due bambini, apparentemente in fuga dall’istituto per orfani St. Gabriel. Nel frattempo, a Milano, l’ex capitano del sas, Sir Alexander (Alex) Martini-Miller, viene coinvolto, suo malgrado, nelle indagini sulla misteriosa sparizione di Melissa, sua ex fiamma. In una corsa contro il tempo e contro nemici che sembrano provenire da ogni parte, Alex scopre che, dietro la sparizione dell’amica, potrebbero nascondersi le tessere di un agghiacciante mosaico, rispetto al quale il rapimento di Melissa rappresenta la punta dell’iceberg. In un rocambolesco susseguirsi di scontri, dovrà mettere a repentaglio la propria vita e quella dei propri amici, per scoprire il progetto che si nasconde dietro le macchinazioni dell’organizzazione, ma anche per ritrovare se stesso, e fare i conti con il proprio passato.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi