Ventotene – Una bimba salva la scuola

E’ stata una bambina di soli 12 anni a salvare la scuola di Ventotene. Una storia singolare che fa tornare la mente indietro nel tempo esattamente a due anni fa quando dall’isola in cui nacque l’Europa Unita, fu lanciato un appello. Dateci subito i migranti, qui ci sono pochi studenti. Sull’isola vivono 200 residenti e all’epoca c’erano soltanto due iscritti alla scuola media e otto al quella elementare. L’idea di puntare sull’accoglienza delle famiglie e minori non accompagnati, venne al sindaco dell’isola pontina Gerardo Santomauro. Oggi per garantire il diritto allo studio ad una dodicenne, la scuola di Ventotene ha organizzato un corso di preparazione agli esami di terza media. E così stata scongiurata la chiusura dei battenti della scuola media Altiero Spinelli. La bambina di 12 anni è arrivata sull’isola insieme alla mamma presso la casa famiglia “La Mongolfiera”. Gianna, questo il nome di fantasia della bimba, ha così a disposizione due insegnanti. Nel frattempo la mamma ha trovato anche lavoro sull’isola. Un lavoro capace di renderla economicamente indipendente e capace di prendersi cura della propria figlia. Perché se la bambina ha salvato la scuola, è vero anche il contrario: l’isola ha salvato loro. Le ha subito fatte sentire accolte, preziose come, forse, non sarebbero state altrove.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi