Latina – Il festival Le ombre del suono compie 50 anni

Riparte il Festival Le Forme del Suono Musiche della Contemporaneità, con due intense settimane ricche di eventi. Dopo una prima parte lo scorso mese di maggio, incentrata sul progetto Musanima, il Conservatorio Statale di Musica Ottorino Respighi di Latina, per festeggiare i primi 10 anni della rassegna, propone una seconda parte, dal 23 settembre al 6 ottobre 2019, con un calendario fitto di appuntamenti tra Concerti, Lectio Magistralis e Masterclass. Tutti gli eventi vedono la partecipazione attiva degli studenti e dei docenti del Conservatorio.

Definito dal Direttore Generale del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca d.ssa Maria Letizia Melina, uno dei più interessanti laboratori di Musica Contemporanea nel panorama delle Istituzioni della Formazione Musicale Italiana, il Festival oltre alla consueta attenzione alla Musica elettronica e al Teatro “povero” anche in questa edizione 2019 seconda parte, pone una particolare attenzione alle nuove tecniche strumentali grazie ad alcuni seminari e concerti dedicati. 

Nel cuore di questa seconda tranche è incastonata la Finale del Premio delle Arti 2018 per la categoria “Composizione”: la sera del 28 settembre verranno, infatti,  eseguiti i brani dei tre migliori studenti di Composizione dei Conservatori Italiani, scelti da una Giuria di rilievo internazionale. 

La ricchezza del Festival è basata anche sulle nuove musiche per Fisarmonica, senza contare il laboratorio di composizione le produzioni dedicate al Teatro Musicale da Camera. Una novità è rappresentata da tre giornate di studio che intendono approfondire alcuni aspetti di presenza del suono in contesti apparentemente lontani come la medicina.

Dal Direttore del Conservatorio Respighi Gianfranco Borrelli un invito a partecipare agli appuntamenti del Festival: “E’ un’iniziativa di alto profilo che vede gli studenti e i docenti del Conservatorio protagonisti insieme ad artisti internazionali, prontissimi a testimoniare come una fervida e straordinaria creatività contemporanea stia disegnando il nuovo profilo del patrimonio musicale italiano. Auspichiamo il massimo coinvolgimento di pubblico!”.

Si parte dunque lunedì 23 settembre: dalle ore 10 alle ore 16 Masterclass sui timpani del percussionista Ignacio Ceballos Martin; dalle ore 11 alle ore 13 Lectio Magistralis del Compositore Marcel Chyrzynski; alle ore 16 Maratona iniziale con gli studenti del Conservatorio; alle ore 20 Berio… e dintorni Ensemble, Conservatorio Ottorino Respighi, direttore Pino Cangialosi. 

Martedì 24 settembre alle ore 11 Lectio Magistralis del Compositore Tolvo Tulev; alle ore 19 Orchestra Neue Philarmonie Munchen;

Mercoledì 25 settembre ore 20 Cantares Mexicanos Vincent Lhermet Fisarmonicista; 

Giovedì 26 settembre dalle ore 10.30 alle ore 18 Conversazione e Lectio Magistralis con il fisarmonicista Vincent Lhermet; ore 20 Rumori Ensemble Conservatorio Ottorino Respighi ; 

Venerdì 27 settembre dalle ore 11 alle ore 13 Lectio Magistralis del Compositore Frederic Durieux; dalle ore 14 alle ore 16.30 Lectio Magistralis  del Compositore Gilberto Bosco.

Sabato 28 settembre ore 18 Finale del Premio delle Arti categoria Composizione, direttore Tonino Battista.

A partire da lunedì 30 settembre fino a domenica 6 ottobre il Festival Le forme del Suono prosegue senza sosta proponendo nuovi interessanti appuntamenti.

L’intero programma sul sito e pagina FB del Conservatorio.

Il Conservatorio Respighi, spazio di incontro tra le diverse espressioni dell’Arte, ospita fino al 6 ottobre 2019 l’Esposizione Fragments 3.0 di Pietro Sanna e l’installazione Sinapsi 2.0 di Nazzareno Flenghi, curate da Fabio D’Achille – MAD Museo d’Arte Contemporanea.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi