Pallamano – Al via il campionato

Successo strepitoso per “Ti mando a(l) Gaeta”, l’evento che ha unito la presentazione del roster che parteciperà al campionato di Serie A1 2019/20 a quella del progetto culturale sviluppato in sinergia con l’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale, ed alle visite guidate al Castello angioino e all’ex carcere militare.

In apertura un omaggio della società a Leonardo D’Angelo, fotografo ed amico di inestimabile valore che ci ha prematuramente lasciato nelle scorse settimane, appassionato tifoso biancorosso.

Dopo il saluto dell’Amministrazione comunale rivolto dall’Assessore alle Politiche giovanili Lucia Maltempo, è intervenuto il Presidente Francesco Antetomaso.

Novità importanti per la cinquantesima stagione tra cui il nuovo campo d’allenamento nella limitrofa Itri, che renderà il Gaeta Sporting Club ancor più rappresentativo non solo della Perla del Tirreno, ma di tutto il comprensorio.

Roberta Vinciguerra, coordinatrice dell’ufficio comunicazione dell’Università degli studi di Cassino e del Lazio Meridionale ha reso nota la partnership con la società pontina e comunicato l’intenzione di animare il forte con eventi, come ad esempio la Notte europea dei ricercatori in programma venerdì 27 settembre.

Presidenza onoraria della MFoods Carburez al magnifico rettore dell’Uniclam Giovanni Betta.  Una sinergia tra sport e cultura che ha

L’obiettivo di far conoscere e vivere la storia in un luogo prestigioso. Il progetto infatti consisterà nel portare i ragazzi in una location protagonista della storia italiana, trasformandola di fatto in un laboratorio didattico con l’obiettivo di far conoscere il passato per esser in grado poi di programmare il futuro.

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi