Itri – Calabretto, le precisazioni del sindaco Fargiorgio

Torna a far parlare la discarica rinvenuta ad Itri in località Calabretto che già nei giorni scorsi ha suscitato numerose polemiche. Per questo il sindaco Antonio Fargiorgio ha indetto una conferenza stampanel corso della quale ha voluto rendere note tutte le azioni, consentite all’ente pubblico dalla legge, messe in atto nell’immediatezza del momento in cui è stata rinvenuta la stessa discarica.

 

“Non c’è stato bisogno di ricevere alcuna diffida – ha spiegato il Sindaco – non appena abbiamo saputo della discarica, venuta alla luce dopo un incendio che ha interessato la zona, ci siamo immediatamente attivati con il supporto della Polizia Municipale, dei Carabinieri Forestali e dei Vigili del Fuoco”

 

Fargiorgio ha voluto  chiarire una serie di punti, per contrastare quell’allarmismo che potrebbe addirittura sfociare nel reato di “procurato allarme”.

Dai primi sopralluoghi eseguiti, sembrerebbe emergere la presenza di scarti di materiali di edilizia, comprese guaine di asfalto, che potrebbero essere responsabili delle “fumarole”.

L’intervento dell’Arpa è stato richiesto per dare una entità al danno causato al territorio. I prelievi sono soggetti ora ad analisi presso un laboratorio e solo conoscendo i risultati degli esami sarà possibile definire il tipo di inquinamento del territorio.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi