Formia – Eccellenze nel reparto chirurgia del Dono Svizzero

Questa volta non c’è alcun momento autoreferenziale a evidenziare la qualità del servizio. A sottolineare l’eccellenza operativa dell’Unità di Chirurgia Generale dell’Ospedale “Dono Svizzero” di Formia è niente poco di meno la capitale europea della Cultura, Matera. E proprio da qui, in occasione del recente Congresso nazionale dell’Associazione Chirurghi Ospedalieri Italiani, hanno sottolineato che l’U.O.C. di Chirurgia generale dell’ospedale “Dono Svizzero” di Formia si è affermata come centro di riferimento per il trattamento mininvasivo della calcolosi della colecisti e delle sue complicanze. Nell’ultimo biennio sono stati infatti eseguiti 467 interventi di colecistectomia laparoscopica di cui 112 per complicanze infiammatorie gravi. La struttura in oggetto è, ad oggi, un centro ad alto volume e, come tale, si è dotata di un dispositivo innovativo che coadiuva il chirurgo nella scelta della migliore strategia operatoria, garantendo al tempo stesso una maggiore sicurezza per i pazienti. Si tratta di sistemi ottici specifici che utilizzano il verde di indocianina, una sostanza in grado di emettere fluorescenza nello spettro del vicino infrarosso, e che consente di visualizzare ciò che non è visibile in normale luce bianca. Il suo impiego in ambito chirurgico è sempre più diffuso: permette la visualizzazione dei vasi sanguigni, delle vie biliari e del sistema linfatico. Nell’unità operativa, diretta dal dott. Vincenzo Viola, viene impiegata sia nell’ambito della chirurgia colo-rettale per la scelta del tipo di resezione nei pazienti affetti da neoplasie del colon, sia soprattutto per il trattamento dei pazienti affetti da calcolosi della colecisti complicata.

Dai dati raccolti nell’ultimo biennio è emerso che l’utilizzo del verde indocianina ha consentito di ridurre i tempi operatori, quindi i tempi dell’anestesia e, cosa più importante, di ridurre le complicanze grazie a una corretta visualizzazione in fluorescenza delle vie biliari.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi