Minturno – Habitat marino a rischio

La pesca, già minacciata da ipersfruttamento, perdita di habitat e cattiva gestione delle risorse, avrà difficoltà ad affrontare le nuove sfide poste dal cambiamento climatico.

Nel giro di pochi anni l’aumento delle temperature avrà un impatto sulla fisiologia dei pesci a causa del minore trasporto d’ossigeno ai tessuti in presenza di temperature più alte.  Questo a sua volta porterà a cambiamenti nella distribuzione sia delle specie marine che di quelle d’acqua dolce. Le popolazioni ittiche con l’innalzamento delle temperature cresceranno verso i poli e caleranno nelle zone di distribuzione più a sud.

Poiché la maggior parte delle specie acquatiche sono a sangue freddo, il loro metabolismo è fortemente influenzato dalle condizioni ambientali, specialmente dalle temperature che possono avere grandi ripercussioni sui cicli riproduttivi, per esempio sulla velocità con cui raggiungono la maturità sessuale, sul periodo di riproduzione e sulle dimensioni delle uova deposte.

Dunque, oltre a cambiamenti sulla distribuzione dei pesci, con molta probabilità ci saranno cambiamenti nella loro diffusione oltre che nei cicli vitali con cui gli esemplari giovani raggiungono la maturità.

Una questione cruciale sarà secondo il rapporto della FAO quanto queste comunità riusciranno ad adattarsi al cambiamento.  È improbabile, ad esempio, che il cambiamento climatico abbia un grosso impatto sulla pesca costiera africana.  È pur vero tuttavia, che la capacità di adattamento della regione al cambiamento climatico è scarsa, fattore che rende queste comunità assai vulnerabili anche a piccoli cambiamenti di clima e di temperatura.

Alcuni addetti alla piccola pesca costiera di Minturno e Formia hanno notato come ad esempio sogliole e rombi, vivendo in acque più fredde, in questi ultimi due anni si sono allontanate mentre al contrario è possibile pescare le triglie durante tutto il corso dell’anno e non solo nel periodo di agosto settembre.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi