Frosinone – La GdF intensifica i controlli antirciclaggio

I Finanzieri del Comando Provinciale di Frosinone, da sempre impegnati nel contrasto
dei fenomeni di riciclaggio e reimpiego dei proventi criminali nel sistema finanziario ed
economico, hanno intensificato l’attività ispettiva nei confronti degli esercenti e distributori
dei servizi di gioco, accertando reiterate violazioni alla vigente normativa antiriciclaggio.
Al riguardo, si evidenzia che quando ci si reca ad effettuare presso le ricevitorie autorizzate
per effettuare una giocata oppure una scommessa su qualsiasi evento autorizzato dal
Monopolio dello Stato, il responsabile che pone in essere la giocata è sottoposto
all’osservanza di specifici adempimenti finalizzati a contrastare il fenomeno del riciclaggio e
del finanziamento al terrorismo, per effetto delle novità legislative introdotte nel 2017, volte
a far aderire il quadro normativo nazionale alla disciplina comunitaria ed agli standards
internazionali.
In particolare, gli operatori attraverso i quali viene offerto il servizio di gioco sono tenuti ad
identificare correttamente i clienti all’atto dell’esecuzione della giocata, avendo cura di
acquisire le informazioni relative al valore ed ai mezzi di pagamenti utilizzati per le
operazioni di importo pari o superiore a 2.000 euro ed, in ogni caso, a prescindere
dall’importo, quando sussiste il sospetto di riciclaggio o di finanziamento del terrorismo.
Tali dati devono essere trasmessi entro 10 giorni al concessionario di riferimento e
conservati per un periodo di due anni.
L’adozione e l’osservanza di tali procedure consente di monitorare la tipologia delle
operazioni di gioco, le eventuali anomalie ed i comportamenti che favoriscono il rischio di
irregolarità o violazione delle norme di regolamentazione del settore, ivi comprese quelle
sull’antiriciclaggio.
In tale contesto, il Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria, quale reparto specialistico della
Guardia di Finanza nell’ambito Provinciale, a seguito di un’autonoma analisi di rischio
basata principalmente sulle risultanze emerse dall’esame delle segnalazioni degli
intermediari finanziari per operazioni relative a movimentazioni sospette di denaro, ha
avviato uno specifico controllo finalizzato alla verifica del corretto assolvimento degli
adempimenti previsti dalla vigente disciplina antiriciclaggio nei confronti di un esercente
operante nella città di Frosinone

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi