Roma – Manifestazione nazionale

“FuturoAlLavoro” Finalmente, dopo molto tempo, si torna in piazza unitariamente per sostenere le proposte emerse nella piattaforma di CGIL, CISL e UIL , condivise nelle assemblee svolte presso i posti di lavoro e negli attivi unitari. I Segretari Generali Anselmo Briganti CGIL, Roberto Cecere CISL e Luigi Garullo UIL, sono certi che ci sarà una presenza straordinaria della provincia di Latina con 21 pullman, oltre alla tante richieste di partecipazione che stanno arrivando da parte di tanti cittadini e giovani che arriveranno nella capitale con i mezzi pubblici. Le motivazioni di questa manifestazione sono contro le politiche del governo per un’idea diversa dello sviluppo del Paese. C’è molta insoddisfazione da parte dei lavoratori, dei pensionati e dei cittadini nei confronti delle misure contenute nella Legge di Stabilità Finanziaria presentata ed approvata dal Governo. Nel mese di dicembre i Segretari Generali Nazionali di CGIL ,CISL E UIL ,hanno incontrato il Presidente Conte rappresentando le nostre priorità e richieste, presenti nella piattaforma unitaria, in cui si rilancia una visione diversa di crescita del Paese basata sul lavoro, sugli investimenti pubblici e privati (a partire dalle infrastrutture), su un fisco più giusto ed equo, sulla rivalutazione delle pensioni e sulla valorizzazione degli assi strategici per la tenuta sociale del Paese a partire dal welfare, dalla sanità, dall’istruzione, dalla pubblica amministrazione e dal rinnovo dei contratti pubblici. Le nostre posizioni non hanno trovato ascolto sia in sede di approvazione della manovra che nella discussione dei primi decreti successivi, a partire dal reddito di cittadinanza e quota 100. Siamo convinti che la mobilitazione di sabato a piazza San Giovanni sarà ancora una volta un’occasione eccezionale che dovrà portare all’apertura di un confronto con le parti sociali utile a rimettere al centro dell’azione di Governo le questioni del Lavoro, dei giovani, dei pensionati e dei cittadini tutti.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi