Sperlonga – Al via la prima edizione del Monte Vele Trail

Sono aperte dal 1 gennaio le iscrizioni alla 1° edizione del “Monte Vele Trail”, gara di corsa in montagna che si terrà il prossimo 31 marzo a Fondi. Si tratta della prima edizione di una competizione organizzata da appassionati di questo sport, tutti residenti a Fondi e comuni limitrofi, che in pochi anni ha raccolto un buon numero di adepti al “trailrunning”, la disciplina cioè che vede gli atleti impegnati in una corsa sui sentieri delle colline e delle montagne in un mix di sport e turismo. Un modo diverso e divertente insomma per godersi i panorami mozzafiato delle catene montuose italiane e non solo.

In questo caso, a far da palcoscenico è la vetta del Monte Vele (952mt. Slm), punta dalla quale si domina l’intera costa dal Circeo fino al Golfo di Gaeta, incluse le isole pontine, le flegree e del promontorio sorrentino.

Ad organizzare la gara, la prima del suo genere nella piana di Fondi, è un gruppo di appassionati di questo sport.

“Siamo particolarmente felici ed orgogliosi di questo tracciato –spiega Luca Mirabello tra gli organizzatori dell’evento- Si tratta di una gara abbastanza dura ma non impossibile, con tratti paesaggistici veramente unici e sentieri adatti sia ad un pubblico neofita che al corridore esperto. Una sfida che accontenta tutti!”

La “Monte Vele Trail” è inserita come tappa del Circuito Podistico In Corsa Libera, Circuito organizzato dall’Organizzazione per l’Educazione allo Sport (OPES) in collaborazione con la Federazione Italiana di Atletica Leggera (FIDAL).

La gara:Il percorso è formato da sentieri single track, strade sterrate, suolo da skyrace, prato ecc. Insomma un percorso per tutti i gusti. Partenza e arrivo dal meraviglioso Castello Baronale di Fondi, si sviluppa su un percorso misto, sassi, terra, con e senza sentieri, con una parte molto tecnica. Si corre tra le bellezze dei Monti Aurunci con un chilometraggio totale di 23,7KM. e un dislivello di 1.400 metri. In particolare gli atleti inizieranno il cammino dal basolato romano antico dioltre 2 mila anni, per poi prendere la strada asfaltata per circa 1,2 km.  Inizia poi la salita tra i sentieri del Parco dei Monti Aurunci, detto anche le Montagne delle Orchidee a testimonianza del fatto che sugli alberi crescono in maniera naturale diversi tipi di questi fiori.

Si passa per poi perPianara, arrivando all’Eremo di Santa Maria romana, risalente al XVII sec., si prosegue fino all’Orto Botanico, si costeggiano i ruderi di San Vennitto, al 12° km. si sale su un vertikal molto tecnico di circa 1.7 km. con 600m. di dislivello, e finalmente si arriva in vetta a Monte Vele .

Altrettanto caratteristica e tecnica la discesa che porterà, dopo circa 3 km., all’incrocio sul sentiero dell’andata e quindi iniziare il rientro verso il traguardo.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi