Castrocielo – Messaggio di fine anno del sindaco

Carissimi concittadini, come ormai consuetudine alla fine dell’anno, nell’atto di formulare i più sinceri auguri di un sereno 2019, ho il piacere di condividere con Voi almeno alcuni dei momenti più significativi che hanno caratterizzato la vita amministrativa della nostra comunità nel 2018. In questa galleria fotografica troverete solo poche delle numerose attività svolte nell’anno che sta per concludersi, perché elencarle tutte sarebbe troppo lungo.

Piace ricordare, in particolare:

– l’approvazione del progetto di ampliamento della strada comunale Via Latina, ultimo tratto a servizio della zona industriale, e segnatamente della San Pellegrino spa. L’azione dell’Amministrazione ha fatto risparmiare alle casse della comunità 200 mila euro. Infatti, di fronte all’ammontare originario della quota di contributo da coprire con fondi comunali di euro 300 mila, il Comune ha chiamato in causa altri interessati all’importante arteria, tra cui la stessa San Pellegrino e la Smet. Questa azione energica e decisa ha indotto i due chiamati in causa a coprire i 2/3 della quota non coperta da contributo regionale, sicché il Comune ha dovuto coprire solo il restante terzo per un importo iniziale inferiore a 100 mila euro. Non solo. Il Comune, infatti, comincerà a versare la sua quota solo al termine dei lavori, per di più diluita in 4-5 anni e senza interessi di sorta. Questo significa realizzare le opere a servizio del cittadino e nello stesso tempo curare gli interessi del cittadino stesso, non oberandolo di debiti. L’opera è stata finanziata dalla Regione Lazio e in questi giorni stanno partendo a cura del Comune le lettere di esproprio degli immobili da occupare;

– il frutto dell’attenta azione amministrativa messa in atto, che smentisce platealmente tutte le banali accuse rivolte all’attuale maggioranza dagli eterni sconfitti. E’ è stato, fra l’altro, ottenuto il finanziamento da parte della Regione dei progetti tesi al miglioramento della raccolta differenziata per oltre 300 mila euro, di cui circa 200 mila euro per l’ampliamento dell’isola ecologica e 122 mila euro per la realizzazione dell’impianto di compostaggio.

Ma non basta. Castrocielo è stato tra i pochi comuni della Regione Lazio a ottenere il finanziamento di 300 mila euro per il completamento della messa in sicurezza dei beni archeologici. Che dire, a questo proposito, dei brillanti risultati della decima campagna di scavi di Aquinum? Ancora passano davanti ai nostri occhi le folle che nei giorni degli Open Day di luglio e di settembre hanno visitato il sito archeologico o hanno partecipato alle iniziative culturali programmate sul sito stesso. Il fortunato rinvenimento del busto di Cesare e di altre opere di inestimabile valore nei pressi del Teatro ha sicuramente contribuito a fare da forte richiamo per i visitatori. Lo stesso Teatro poi, dopo due mila anni di abbandono, ha visto ripetere rappresentazioni sceniche sulle sue rovine.

Sarebbe sicuramente troppo lungo continuare nell’elenco di tutte le cose buone fatte dall’Amministrazione nell’anno che sta per finire. Le esigenze di spazio ci inducono a desistere. Non si può, però, non parlare di un altro aspetto molto importante della vita amministrativa di Castrocielo: dell’igiene pubblica e del decoro di tutti gli edifici comunali, a partire dalla sede comunale stessa, laddove il cittadino si sente come a casa sua, fino alle scuole e a tutti gli altri edifici pubblici. A proposito delle scuole, come non parlare dell’efficientamento energetico e della messa in sicurezza dell’edificio adibito a scuola primaria? Si è trattato di un intervento di oltre 1 milione di euro, realizzato a tempo di record, in poco più di 4 mesi, con inizio dei lavori il 18 giugno, dopo la chiusura dell’anno scolastico, e con la consegna dei nuovi locali il 26 novembre. Si tratta di una scuola modello per efficientamento energetico, per sicurezza e staticità e per ogni altro comfort utile a rendere facile la giornata di lavoro dello studente.

Come non ricordare anche il contributo regionale di 50 mila euro per l’acquisto di un pulmino ecologico?

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi