Fondi – La città ha detto no alla violenza

Un mese fa prendeva il via la nostra Campagna di Sensibilizzazione, un mese dopo non si è ancora conclusa, anzi, ma ha saputo regalarci momenti indimenticabili. Come la “Passeggiata in rosso” di Domenica mattina, che ha registrato circa cento partecipanti, e la fotografia simbolica sulla“panchina rossa” di Piazza Municipio del primo pomeriggio. Come l’opera che ha cambiato volto aPiazza Felice Chiusano, nel cuore del Centro Storico. Come l’emozione di chi ha marciato al nostro fianco nonostante la pioggia, come i sorrisi dei numerosi bambini presenti. Come le centinaia di facce che hanno invaso i social network per dire “NO alla Violenza sulle Donne”. Come i tantissimi amici che hanno partecipato alla Cena Solidale di Venerdì scorso per sostenere le attività del Centro AntiViolenza.

Domenica, in particolar modo, la pioggia non è riuscita a fermare la nostra voglia di manifestare. Ombrelli e kway, alcuni rigorosamente di colore rosso, tra lo sguardo felice dei tanti commercianti che hanno esposto il fiocco in vetrina per aderire simbolicamente alla “Passeggiata”, da Piazza IV Novembre ci hanno permesso di sfilare lungo Corso Appio Claudio e raggiungere “la Piazzetta del Pesce”. Qui un Gazebo informativo dell’Associazione “Nadyr” ed i due artisti scelti dal Progetto “25Novembre.org”, Domenico Tirino e Katia Ceccarelli, attendevano il corteo. Gli interventi degli organizzatori hanno raccontato il perché di questa mobilitazione, l’invito a riflettere ed educare, denunciare ed abbattere il muro dell’omertà e della paura, con la Testimonial 2018 Federica Sanguigni che ha omaggiato i presenti della sua Poesia dedicata alle Donne. Richiami che trovano riferimenti precisi nell’opera realizzata dagli street artist arrivati a Fondi, che hanno ricevuto complimenti ed applausi dal pubblico continuando a lavorare anche sotto la pioggia. Pioggia che non ci ha lasciato soli nemmeno nel pomeriggio, quando comunque un gruppo di Cittadini ed appartenenti alle nostre Associazioni si è ritrovato a due passi dalla Casa Comunale per una fotografia in prossimità della “panchina rossa”.

“Il nostro 25 Novembre dura tutto l’anno” non è solo un modo di dire, visto che già domani#IODICONO tornerà tra i banchi di Scuola, prima al “Pacinotti” e poi alla “Garibaldi”, per incontrare le nuove generazioni e parlare della “Giornata Mondiale contro la Violenza sulle Donne”: la mattina con il reading teatrale “Ferite a morte” ed il pomeriggio con un’intervista per il Giornale d’Istituto il nostro gruppo sarà impegnato in una nuova tappa del percorso intrapreso e che tanti riscontri positivi ha raccolto in Città.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi