Cellole – Marco Bove presenta il suo nuovo videoclip

Della musica ne ha fatto una ragione di vita, è Marco Bove 24 anni di Cellole in provincia di Caserta, ma nato a Cassino nel frusinate. A casa lo definiscono così.

Un ragazzo senza grilli per la testa e con i piedi a terra, un profondo rispetto dei veri valori della vita soprattutto della famiglia.

Reduce dalle selezioni per Sanremo giovani continua a lavorare per la sua grande passione, la musica e il canto. Provengo da una famiglia molto umile dice, dove chitarre, batterie, note e microfoni sono sempre stati un valore indispensabile e di forti tensioni positive, soprattutto da quando mio padre è diventato batterista e cantante della sua band anni 80.

Ha iniziato a cantare da piccolo nei locali, in serate fatte di karaoke e divertimento ma c’è stato un episodio che ha stravolto la sua vita, il giorno in cui ha perso la sorella 21enne, Elisabetta, in un tragico incidente stradale ed è proprio lei l’angelo a cui ha dedicato “Come una stella”.

Poi gli studi di piano ma nel suo cuore il profondo dolore e il ricordo costante di Elisabetta che gli ha rallentato il suo percorso artistico, poi la capacità di rialzarsi e riprendere a cantare scrivendo di suo pugno i testi delle sue canzoni per vincere le avversità della vita.

Un “ritrovo dell’anima” come lui stesso definisce che gli ha consentito di continuare a scrivere e musicare i suoi pezzi. Insomma un’attività professionale in forte ascesa, un impegno che lo porterà sicuramente a conquistare traguardi importanti.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi