Maltempo – La conta dei danni

Un morto a Terracina in provincia di Latina e due a Castrocielo in provincia di Frosinone. Sette feriti nel pontino e una decina nel frusinate. Il bilancio di una tragica giornata quella di lunedì che ha visto l’intera regione Lazio sferzata da una forte ondata di maltempo. Violenti nubifragi associati a frequente attività elettrica hanno colpito tutta la regione. Intense precipitazioni che hanno causato allagamenti ovunque. Oltre 300 millimetri ogni ora la pioggia caduta, raffiche di vento che hanno soffiato superando in alcune zone anche i 100 chilometri orari. SDulle coste pontine violenti mareggiate che hanno creato difficoltà alla popolazione come nella zona del porticciolo di Gianola e sul lungomare caboto a Gaeta. Una tromba d’aria, nel primo pomeriggio ha complito con particolare violenza le città di Terracina e Sperlonga. A Castrocielo in provincia di Frosinone, una smart è stata schiacciata da un pino che è caduto sulla via Casilina. All’interno Rudy Colantonio, 32 anni residente ad Arce e Antonio Russo 38 anni residente a Colfelice. La tragedia poco dopo le 15,00, sul posto i vigili del fuoco hanno lavorato per ore unitamente ai Carabinieri di Pontecorvo. Una tragedia annunciata ha detto il sindaco di Castrocielo Filippo Materiale che da anni si batte per la definitiva eliminazione degli alberi disseminati lungo la Casilina. A Terracina invece, una violenta tromba d’aria ha causato la morte di un uomo in viale della Vittoria. Molti gli alberi caduti in strada e sulle auto parcheggiate. Nunzio Cervoni di 57 anni è stato colpito mortalmente, ferito gravemente l’uomo che era in auto con lui. A Cassino una struttura metallica è stata divelta dal vento in via Abate Aligerno, alberi caduti sulla superstrada Formia Cassino in più punti, il fiume Melfa in provincia di Frosinone è esondato. Tante le chiamate ai centralini delle forze dell’ordine. Le scuole sono rimaste chiuse, i sindaci di numerose città hanno sconsigliato di uscire di casa se non per urgenti necessità. Il maltempo subirà attenuazione nella giornata di martedì, un nuovo peggioramento è previsto dagli esperti per la giornata di giovedì.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi