Roma – Ciacciarelli: la regione deve far fronte alla carenza di mezzi di soccorso e di organico

“Che nel Lazio vi sia carenza di personale sanitario e di mezzi di soccorso, relativamente alle emergenze urgenze, tanto che l’Ares 118 dispone di meno della metà tra medici, infermieri, autisti e barellieri è un dato eloquente che getta luce sulle difficoltà nel garantire l’assistenza urgente ai cittadini. Il numero dei mezzi di soccorso a gestione diretta nel Lazio è pari a 129, il 58% dell’intera dotazione. Nel 2017, come denunziano alcuni sindacati, la gestione dei 129 mezzi di soccorso è stata assicurata solo grazie al blocco delle ferie, al ricorso alle ore di straordinario, ed all’uso di mezzi di enti terzi, i cui costi sono aumentati del 6,64%, per un totale di 6 milioni e 819 mila euro.  La carenza di personale infermieristico è grave nel Lazio. In sette anni il Lazio ha perduto l’11% dell’organico che equivale a 2.497 infermieri ed attualmente conta solo su 20.102 infermieri. La Regione deve necessariamente far fronte alla carenza di mezzi di soccorso ed alla carenza di organico. Poiché le graduatorie si chiuderanno il prossimo 31 Dicembre, è necessario che si proceda con l’indizione di nuovi bandi per l’assunzione di nuovo organico, al fine di garantire un’assistenza adeguata agli utenti nelle emergenze urgenze.” E’ quanto dichiara il Presidente della V Commissione Cultura, Spettacolo, Sport e Turismo della Regione Lazio, il Consigliere Regionale Pasquale Ciacciarelli.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi