Cassino – Incontro tra Cosilam e Saxagrestone

Un’eccellenza a livello internazionale e una grande opportunità di sviluppo per l’intero territorio, sulla quale tutte le istituzioni devono fare quadrato. Con questo spirito si è svolto stamane a Cassino un incontro promosso dal presidente del Consorzio industriale Mario Abbruzzese con il presidente della Saxa Grestone Spa, Francesco Borgomeo, alla presenza del Consiglio di Amministrazione del Cosilam.

L’onorevole Abbruzzese ha avviato da tempo un confronto con la società per avere un quadro degli interventi necessari per sostenere l’avviamento dell’attività nel sito produttivo di Roccasecca, precursore dell’istituendo Distretto della Ceramica.

E questa mattina il presidente Borgomeo ha illustrato le caratteristiche innovative del sampietrino che sarà realizzato nel Cassinate. Una produzione su cui si stanno concentrando le attenzioni a livello internazionale e che ha già raccolto numerose richieste dall’Estero. Dati positivi che hanno permesso di assorbire in questa prima fase dell’avvio una quantità di lavoratori superiore rispetto a quanto previsto dall’accordo ministeriale.

Sempre questi indicatori spingono a pensare che il riassorbimento delle maestranze ex Ideal Standard possa avvenire con un anno di anticipo, entro il 31 dicembre 2019, rispetto a quanto preventivato. Ma per realizzare tutto questo occorre una sinergia tra gli enti preposti alle infrastrutture per i diversi iter autorizzativi, con le richieste che la società ha presentato alla Provincia (per l’Autorizzazione Unica Ambientale) e alla Regione (Autorizzazione Integrata Ambientale).

“Mi sono incontrato più volte con il presidente Borgomeo, confermando subito il pieno sostegno del Consorzio a tutte le attività necessarie per la crescita di questo sito industriale – ha detto il presidente del Cosilam Abbruzzese – Oltre a sostenere la società per gli iter delle autorizzazioni Aua e Aia, il Cosilam ha dato la piena disponibilità a intervenire subito a livello infrastrutturale. Opere indispensabili se si pensa che nel sito di Roccasecca andranno in lavorazione materie in ingresso per circa 300mila tonnellate. Dunque, l’obiettivo è quello di procedere alla messa in sicurezza della strada di collegamento e, soprattutto, alla creazione di una uscita dell’autostrada in territorio di Roccasecca. Opere che saranno al servizio della Saxa Grestone ma anche dell’intero territorio. Per il progetto, dal valore complessivo di circa 5 milioni di euro, a breve convocheremo una Conferenza dei servizi aperta ad Autostrade per l’Italia, Saxa Grestone, Regione Lazio, Provincia di Frosinone e Comune di Roccasecca”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi