Aprilia – “Non l’abbiamo picchiato”

Il marocchino che ha perso la vita ad Aprilia, inseguito da alcuni abitanti del posto, è stato colpito da un pugno.

L’autopsia chiarirà i motivi della morte ma gli inquirenti parlano di una serie di «concause». la vittima potrebbe aver battuto la testa dopo essere stato colpito Dall’esame dipende in gran parte anche lo sviluppo dell’inchiesta, che nel fascicolo del pm Giuseppe Miliano ipotizza al momento l’omicidio preterintenzionale. Si tratta di un’ipotesi, dicono gli investigatori, che quasi certamente non si aggraverà. In sostanza, a determinare la morte del 43enne Hady Zaitouni sarebbe stata al massimo una concausa di eventi: l’urto dell’auto, atterrata pesantemente dopo essersi impennata su un marciapiede, e un colpo forse ricevuto da uno degli inseguitori. Le telecamere di sorveglianza nella zona non hanno immagini nitide ma sembrano escludere il pestaggio ipotizzato in un primo momento.

 

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi