Gaeta – Carburex avanti con la quarta fase

La partita perfetta. È così che la Carburex Gaeta ha premiato se stessa e i propri tifosi, dimostrando di volere a tutti i costi la qualificazione alla 4ª fase, dimostrando che, nonostante avesse più di un risultato utile a disposizione per superare il turno, la vittoria era l’unico esito desiderato. Ed è stata una vittoria che lascia poco spazio ai commenti, mai in discussione sin dai primi minuti, mai una parità, mai un calo di concentrazione. A differenza del match dell’andata, in cui il Romagna aveva messo invece in seria difficoltà la formazione biancorossa, in modo particolare nella ripresa, stavolta Ponticella e compagni non hanno corso rischi, e soprattutto non hanno mai mollato la presa, fino alla sirena finale.

Difesa impeccabile, in porta sia Amendolagine che Cienzo da applausi, realizzazioni in velocità, con Lombardi top scorer a quota 10 sugli scudi, e posizionali, grazie alle invenzioni di Bono e Amato, rientrato in campo dopo più di un mese di stop. Un distacco a fine primo tempo di 9 reti, cresciuto fino ad arrivare al +16 finale. Insomma, una super Carburex Gaeta.

LA CRONACA – Partenza a razzo per i padroni di casa, con Lombardi pronto a firmare immediatamente un 3-0 che in poco più di otto giri di lancette si trasforma in 6-1. Gli imolesi provano a restare alle calcagna, ma nemmeno il time out chiamato da coach Tassinari riesce a fermare Ponticella, Bono e Amato, che portano il distacco sul +8, 10-2. Col passare dei minuti la musica non cambia, fino al 18-9 con cui si torna negli spogliatoi.

Nella ripresa sono i bianconeri a rompere il ghiaccio con Chika, al quale però rispondono Morello, Ponticella, Antonio e Lombardi con un parziale di 6-0, 24-10, che di fatto fa scendere i titoli di coda in anticipo sulla gara. La corsa del Gaeta non si arresta, Davide Ciccolella al 13’ sigla il 28-12, anche se la quota più alta la raggiunge Amato al 26’, 34-15, +19, prima del definitivo 34-18. Ad apportare il proprio contributo, anche l’evergreen Fortunato Marciano.

«È andata come speravo – ha commentato coach Salvatore Onelli – e come avevamo preparato in settimana. Abbiamo dimostrato che probabilmente ad Imola dovevamo rompere un po’ il ghiaccio, ma la risposta è stata vedere in campo la migliore Carburex Gaeta dell’anno. L’approccio è stato perfetto, siamo stati attenti in difesa e bravi poi nelle ripartenze, e aver segnato molto anche in velocità ci fa ben sperare per il futuro».

Il campionato della Carburex Gaeta prosegue dunque con la 4ª fase, 2° turno di Play-out Permanenza. In base al sorteggio svoltosi a Roma, presso la sede della Figh, il prossimo avversario della formazione cara a patron Antetomaso sarà il Malo, compagine vicentina che ha terminato la Poule Play-out al terzo posto e che nel 1° turno di Play-out Permanenza ha eliminato il Carpi.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi