Sperlonga – Il capitello ellenico ripulito dalle impurità

E’ toccato a Saverio Urciuoli il sovrintendente alla province di Frosinone, Latina e Rieti illustrare la storia del capitello ellenico che casualmente fu rinvenuto la settimana scorsa dal pescatore Francesco Rendinaro, sulla spiaggia di Sperlonga. La mareggiata di quei giorni ha consentito di portare alla luce questo importante reperto archeologico nelle vicinanze del Monumento naturale Villa di Tiberio.

Nella sala consiliare del comune di Sperlonga, dove il capitello, ripulito delle impurita dell’acqua salmastra, fa ora bella mostra di se. Un reperto di notevole valore archeologico che apre la strada alla possibilità di effettuare nuovi scavi in quella zona ricca di storia.

Presumibilmente il capitello rappresenta un frammento di un porticato della villa dell’imperatore romano.

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi