Gaeta – Studi alle Galapagos

Un diario di viaggio quello del biologo marino Adriano Madonna, che continua ad affascinare tutti. Da poco tornato dal suo secondo viaggio alle isole Galapagos, le cosiddette isole senza tempo, ha voluto rendere noti i suoi ultimi studi sulle specie animali terrestri e marine, scoprendo i mille volti di una natura che, nel corso dei millenni, ha saputo progredire in mille aspetti di notevole interesse scientifico.

L’arcipelago delle Galapagos è formato da sette isole popolate dalle iguane marine. Lo stesso Darwin definì l’iguana come una delle creature più brutte della Terra, forse la più brutta.

Nell’immensa biodiversità delle Galàpagos è una delle creature più rappresentative, così come la testuggine gigante, che raggiunge dimensioni colossali di centinaia di chili ed è presente nelle isole con diverse specie. ogni isola ha la sua specie endemica diversa dalle altre.

Ad essere studiate dal professor Adriano Madona non sono state solo le iguane ma anche il cactus, i granchi rossi che fanno bella mostra sulle scogliere nere w i pinguini.

Nell’isola Isabela, la più grande dell’arcipelago, ho trovato, dice il professor Madonna, una popolazione di pinguini. È davvero strano vedere dei pinguini all’Equatore, uccelli acquatici tipici dei ghiacci dell’Antartide! La spiegazione di questa singolare presenza sembra incredibile, ma alla luce di quanto insegna la biologia molecolare è alquanto semplice.

Nelle immersioni subacquee cpresso lo scoglio Darwin e all’isolotto di Gordon Rok, il professor Madonna si è trovato faccia a faccia con gli squali martello più grandi del mondo. Ora è il momento di rendere note queste bellezze della natura e lo farà nei prossimi giorni.

 

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi