Roma – Santori su erosione coste laziali

Dopo mesi di silenzio l’assessore Refrigeri, con la tempistica classica della campagna elettorale, annuncia interventi di contrasto all’erosione costiera a Fregene. Uno spot che arriva non solo quando i buoi sono già scappati dalla stalla, con interi tratti di spiagge ingoiati dal mare in questi mesi, ma che sa di beffa per il litorale. Infatti, l’assessore regionale alle Infrastrutture rimanda all’indizione del bando per il 7 aprile, ma poi ci vorranno mesi per vedere concretizzarsi i primi interventi. Promesse alla ricerca di quel consenso che evidentemente manca a Zingaretti. La verità è che il presidente della Regione Lazio ha clamorosamente mancato di utilizzare i fondi europei Coastgap e Medsandcoast, determinando situazioni disperate per ben 80 dei 330 chilometri di costa laziale. Solo quando la Corte dei conti chiederà a Refrigeri e Zingaretti delle loro mancanze, allora lì veramente le istituzioni saranno dalla parte dei cittadini e degli operatori che fino ad oggi hanno ricevuto solo parole dal centrosinistra

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi